Search Epidemics Results Call
Type Title Description (Scroll) Deadline Link Subjects
Call for paper

Il Covid-19 ha causato migliaia di morti in Italia. In molti ospedali del Nord Italia le terapie intensive sono state messe a dura prova. Medici e infermieri hanno lavorato in condizioni di stress e pericolo reale inimmaginabili. A tutt’oggi viviamo chiusi in casa in condizioni di cui non avevamo mai fatto esperienza cercando di costruire differenti modalità di ‘new normality’. Allo stesso tempo, abbiamo assistito a espressioni di nuove solidarietà e a piccoli ma significativi momenti di effervescenza sociale. Il digitale ha permesso smart working e lezioni on line, ma non tutti hanno potuto usufruirne. Il Covid-19 ha rivoluzionato le nostre vite ed è quasi impossibile fornire un’autodescrizione dei mutamenti sociali che stiamo vivendo. I nostri tentativi di produrre resoconti sensati si scontrano con una realtà sempre in movimento, di cui le spiegazioni sono parte.
In questo scenario ci pare però opportuno tentare di avanzare alcune riflessioni sociologiche, ancorché timide e parziali, vista l’incertezza e la complessità in cui siamo avviluppati, e soprattutto vista la delicatezza dell’evento.
Si richiede di inviare un abstract che contenga i presupposti teorici dello studio, la metodologia (anche teorica), i risultati e la loro interpretazione/discussione. L’abstract non deve superare le 500 parole, al netto di titolo e eventuale bibliografia (la bibliografia non è obbligatoria e comunque deve essere sintetica).

Giugno 30, 2020
SOCIOLOGIA GENERALE, SOCIOLOGIA GIURIDICA DELLA DEVIANZA E MUTAMENTO SOCIALE, SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI, SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO, SOCIOLOGIA DELL’AMBIENTE E DEL TERRITORIO
Call for publication

Call for Book Chapters “Geographies of the Anthropocene” book series (Il Sileno Edizioni)

“Global threats in the Anthropocene: from COVID-19 to the future”

Edited by Leonardo Mercatanti (University of Palermo, Italy), Stefano Montes (University of Palermo, Italy),

The 2020 pandemic offers food for thought and an opportunity for humanities and science scholars who research our global condition to collaborate. The society of 21st century is facing an unprecedented challenge right now: What can we learn from this challenge? Will everything really return to what we have defined as ‘normal’ before at the end of the emergency? Most likely not. Structural changes from political, economic, social, and environmental perspectives are already occuring, and impacting the fields of health, education, commerce, governance and travel. Concepts of social space are being redefined and rethought at various scales. Our society, unprepared for a global health emergency of this scale, has been engaged only partially in practices of mitigation and sustainability and we now realize the fragility of our planetary existence.

In this volume of “Geographies of the Anthropocene” we intend to study the new geo-anthropological scenarios that lie ahead in the aftermath of the COVID-19 crisis. Main research topics are:

Local experiences of territorial resilience;
Mobility and environment;
Geoethics, zoonosis, loss of biodiversity and anthropic activities;
Tourism and pandemic;
Old and new forms of marginality;
Redefine the society/societies;
Think and rethink everyday life;
Old and new forms of security and freedom;
Forms of spontaneous and requested solidarity;
New forms of sociality and rituals;
Scientific disputes;
Distance learning, virtual interaction and social recreation;
Domestic and working life;
Ethnographies and emergency psychologies for an anthropology of health.

Important dates:

July 15, 2020: Book Chapter Proposal deadline

July 31, 2020: Acceptance / Rejection Notification;

October 31, 2020: Full Chapter Submission;

December 31, 2020: Review notification;

February 28, 2021: Final version chapter submission;

April 2021: Final e-book version available;

Submission Procedure:

Interested authors should submit their proposals (max 500 words) by July 15, 2020, explaining the main topic and the objectives of the chapter. The manuscript proposals (Word or PDF) must be sent by email to the following address: geographiesofanthropocene@gmail.com. Acceptance/Rejection notification will be sent to the authors by July 31, 2020.

After the acceptance notification, authors should submit full chapters by October 31, 2020 formatting their manuscripts following the Editor’s guidelines: http://www.ilsileno.it/geographiesoftheanthropocene/editorialguidelines/

The manuscript word count must be between 4500 – 6000 words. This includes tables, illustrations, references, etc. All submissions will be reviewed in a double-blind manner.

Luglio 15, 2020
GEOGRAFIA, DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE, SOCIOLOGIA DELL’AMBIENTE E DEL TERRITORIO, PSICOLOGIA SOCIALE, SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI, GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA
Call for paper

Stiamo davvero vivendo un tempo “speciale”, un passaggio d’epoca, una condizione che per la sua
straordinarietà verrà – come si suol dire – ricordata nei libri di storia?
Cos’è un’epidemia? Che forme hanno lo spazio e il tempo in una condizione di “quarantena”, di
“clausura”?
Come si vive, si lavora, si studia e si scrive, come ci si muove entro confini imposti?
Come cambia la percezione dei bisogni e della necessità, della salute e della malattia, delle libertà
individuali e della responsabilità collettiva di fronte al rischio – alla paura – del contagio e alla
consapevolezza della eccezionalità?
Questa call for papers vuole sollecitare la condivisone, in una nuova rubrica del Giornale di
Storia, di contributi che indaghino gli eventi del presente alla luce dell’esperienza umana,
scientifica e intellettuale di chi – per mestiere, per sorte o per passione – è portato a riflettere
sulla storia e sulle storie.
Vorremmo, insomma, fare una cosa forse insolita per una rivista di storia: osservare il tempo attuale
e i fenomeni che lo segnano attraverso sguardi obliqui e non per forza convergenti, allontanando e
ravvicinando il punto di osservazione, condividendo interpretazioni, letture, esperienze e questioni
di metodo che possano contribuire a riportare le inquietudini e le sollecitazioni del presente sul
piano del confronto delle idee.
Il nostro invito è rivolto a quanti vorranno proporci racconti, anticipazioni, riflessioni su letture, che
accompagnano questi giorni particolari o che varrebbe la pena riprendere in mano.
Ma è un invito altresì rivolto a quanti vorranno raccontarci quanto l’emergenza che stiamo vivendo
abbia condizionato e mutato il proprio vissuto personale, sollecitando analisi e interpretazioni
inedite, con la speranza di poter inaugurare spazi di condivisione e di confronto.
Tutti coloro che vorranno aderire al Call for paper potranno inviare contributi scritti, (fino a 15.000
battute, di taglio divulgativo e privi di note), scatti fotografici e video all’indirizzo:
redazione.giornaledistoria@gmail.com .
La redazione sceglierà i contributi più significativi e li pubblicherà nei prossimi giorni sul sito web
( www.giornaledistoria.net ) e sui canali social della rivista, nella speranza di inaugurare un diario
collettivo che raccolga una parte di quella che sarà la memoria storica di questo periodo.

Luglio 31, 2020
STORIA CONTEMPORANEA, STORIA MODERNA, STORIA MEDIEVALE
Call for research

Test manutenzione

Maggio 1, 2021
ALGEBRA